Moltosenso

Business Intelligence: cos’è e a cosa serve

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
business intelligence

La Business Intelligence o BI fa parte del cosiddetto gruppo delle Tecnologie dell’Informazione. Come tale, combina varie applicazioni – come Business Analytics, Data Mining, Data Visualization, e altre ancora – in modo da trasformare la grande quantità di dati di cui un’azienda dispone in informazioni pratiche che possano essere applicate alle decisioni strategiche e tattiche dell’organizzazione. 

Gli strumenti di Business Intelligence analizzano le informazioni in possesso dall’azienda e presentano i risultati sotto forma di report, riepiloghi, dashboard, grafici e mappe che forniscono agli utenti informazioni dettagliate sullo stato del business.

In questo articolo vedremo come questa tecnologia possa risultare di molto valore per le aziende, fornendo informazioni chiave per il processo decisionale. Decisioni che permettano di fare i giusti cambiamenti, eliminare le inefficienze e adattare rapidamente l’organizzazione ai cambiamenti dell’ambiente.

Strumenti di business intelligence: piattaforme digitali per l’analisi dei dati

Attualmente è possibile trovare sul mercato un’ampia varietà di strumenti che consentono di gestire i dati interni ed esterni all’azienda in modo da estrapolare informazioni di alto valore.

Alcuni di questi software sono:

  • Microsoft Power BI
  • Zoho Reports
  • Dundas
  • Clear Analytics
  • Sisense
  • Chartio
  • Infor Birst
  • Tableau
  • Board
  • Looker

Per completare questo elenco è necessario menzionare anche l’alternativa dei software su misura, sviluppati da specialisti del settore in base alle dimensioni aziendali e partendo da una prima analisi interna su quale sia il fabbisogno dell’azienda e quali obiettivi si ponga. Inoltre, la sola scelta di uno strumento senza una prima analisi delle competenze necessarie per la sua gestione può ridurre i benefici sperati e diventare uno spreco di risorse e soldi investiti.

Business intelligence analyst: il ruolo dell’analista

Come abbiamo anticipato, l’implementazione delle tecnologie di Business Intelligence all’interno dell’azienda può risultare di enorme vantaggio. Tuttavia, non basta con la sola definizione o l’installazione delle piattaforme di analisi per raggiungere il vero potenziale. E’ necessario disporre di personale qualificato che sia in grado di implementare e utilizzare in modo adeguato i diversi software per la gestione dei dati

Questo è il ruolo del Business Intelligence Analyst, una persona specializzata nella gestione dei dati. Grazie alla sua esperienza e formazione, è in grado di interpretare il fabbisogno dell’azienda e i suoi obiettivi, per progettare poi una struttura di raccolta e gestione dei dati adeguata. Le diverse fonti di informazioni, database e sistemi informatici in possesso dall’azienda, sono organizzati in modo tale da creare un complesso sistema funzionale in grado di fornire informazioni chiare e attendibili.

Il ruolo del Business Intelligence Analyst può essere svolto sia internamente, mediante la sua inclusione nell’organigramma aziendale, sia in outsourcing, appoggiandosi ad aziende specializzate che forniscono questo tipo di servizio in modo continuo.

La consulenza digitale di moltosenso : finanza e digitalizzazione si incontrano

moltosenso offre un servizio di consulenza che mira alla ottimizzazione dei processi e alla trasformazione digitale mediante le applicazioni di soluzioni ICT.

Le nostre soluzioni includono la progettazione e lo sviluppo di sistemi di Business Intelligence su misura, che permettono la creazione di dashboard di controllo progettate per essere implementate sia in realtà di PMI sia in grandi aziende.

Scopri i nostri progetti

Torna su