Moltosenso

Progetto ONDE

La storia del progetto ONDE-UWC è la storia di un piccolo progetto regionale diventato un grosso segno di cambiamento e una sorgente di innovazione per un intero territorio.

Un progetto intelligente, il progetto ONDE, che permette di ottimizzare i costi rispettando l’ambiente: anche per merito della Regione Piemonte e della sua volontà di favorire il connubio delle varie competenze che operano nell’ambito dei rifiuti urbani.

Insieme a moltosenso, i partner di progetto (Cidiu Servizi S.p.A., il Politecnico di Torino, Nord Engineering S.r.l.) hanno condiviso una visione ambiziosa di una prima, radicale trasformazione digitale del processo di raccolta rifiuti.

Era il 2015 e iniziative come Piemonte Digitale 2029 non erano state nemmeno ideate: si era di fatto in una fase di pionierismo in cui la Regione Piemonte ha creduto in noi, destinando risorse del POR FESR.

A favore della trasparenza verso i cittadini

Il progetto si è posto come obiettivo l’utilizzo dell’enorme mole di dati generata dal ciclo della raccolta rifiuti attraverso le informazioni acquisite dai veicoli, veri e propri sensori ambulanti, dai contenitori, dai badge dei cittadini e dalle banche dati dell’azienda.

Un utilizzo contemporaneamente orientato alla totale trasparenza amministrativa, al coinvolgimento della cittadinanza e ad una incrementale capacità di ottimizzazione dei costi di gestione. 

Ispirandosi quindi ad un’impostazione organizzativa di Internet of Data, il progetto ha consentito di  avvicinare tanto le amministrazioni quanto il cittadino all’azienda che eroga il servizio di gestione dei rifiuti.

logo progetto onde
analisi dei dati: progetto onde

Applicando strumenti di Business Intelligence

Sono stati sviluppati tre software applicativi che rappresentano il cuore del progetto stesso. Il primo è rivolto ai cittadini, il secondo è destinato alle pubbliche amministrazioni e il terzo è pensato per l’azienda erogatrice del servizio di raccolta dei rifiuti.

Parte tutto da una corretta analisi di quelli che definiamo i “Big Data Analytics”. Attraverso la Business Intelligence, gli operatori della raccolta rifiuti possono pianificare i cicli di raccolta in maniera smart e comoda: sia per le istituzioni, sia per il cittadino.

Una soluzione integrale

Ciò che viene investito in tecnologia di fatto è recuperato in tempi relativamente brevi. In questo modo il sistema di Smart Waste Management consente a tutte le parti coinvolte (all’investitore e al cittadino), di guadagnare tempo, denaro e tutelare allo stesso tempo il nostro amato ambiente.

moltosenso, per suo conto, è diventata il riferimento, nel panorama nazionale, per l’individuazione e l’implementazione di metodologie di ottimizzazione per i vari sistemi di raccolta (stradale, porta a porta e on-demand verso aziende private), diventando un partner affidabile per il supporto alla pianificazione del servizio di raccolta.

mappa del mondo fatta con foglie: wastecosmart
Torna su