Moltosenso

Il progetto WASTECOSMART:
l’eccellenza di moltosenso in Europa

Il progetto WASTECOSMART è uno dei fiori all’occhiello di moltosenso nel settore della gestione dei rifiuti.

Questo (anche) perché moltosenso è protagonista da sempre di progetti internazionali di ricerca e sviluppo.

Avviato nel 2013 all’interno del Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea, il progetto ha contribuito a sviluppare metodologie di analisi e intervento. Il tutto per rafforzare e aumentare la capacità di innovazione dei cluster regionali orientati alla ricerca nell’efficienza delle risorse.

Il percorso di ottimizzazione delle strategie integrate di gestione dei rifiuti solidi per la massimizzazione dell’efficienza è strutturato attraverso la cooperazione, la ricerca e lo sviluppo tecnologico nel settore dei rifiuti di tutti gli stakeholder.

Una sfida chiave per molte regioni europee con il progetto Wastecosmart

Il progetto WASTECOSMART e l’ottimizzazione della gestione integrata dei rifiuti è una sfida chiave per molte regioni europee.

Richiede la formulazione di strategie globali di gestione dei rifiuti, la valutazione delle esigenze di ricerca e innovazione e il processo decisionale informato in merito alla scelta di politiche, processi e tecnologie adatte a specifiche circostanze regionali.

moltosenso ha fornito supporto alla modellazione e gestione dei processi di innovazione interni agli stakeholder (Pubblica Amministrazione, Università e Imprese) del cluster italiano, identificato nella Regione Piemonte. Gli altri cluster sono stati Paphos (Cipro), Budapest e regione centrale (Ungheria), Amsterdam (Olanda), Stoccolma (Svezia) e Liverpool City Region (Regno Unito).

 

cruscotto di dati: wastecosmart

La partecipazione di moltosenso

Nei tre anni di progetto, moltosenso quindi è stata parte di una cabina di regia internazionale. Durante questo periodo si è cercata di promuovere la cooperazione transnazionale dei cluster di gestione dei rifiuti, basati sulla condivisione dei risultati della ricerca. Si è sviluppato un modello socioeconomico utilizzando gli strumenti informatici, a supporto delle decisioni a beneficio della formulazione di strategie innovative di gestione dei rifiuti.

Inoltre, è stata eseguita una valutazione delle esigenze e delle capacità regionali di ricerca e innovazione nel settore della gestione dei rifiuti e sono stati elaborati piani d’azione comune e di programmi di ricerca regionali in base alle esigenze di ciascun singolo cluster regionale.

Un progetto di portata globale​

La portata globale del progetto WASTECOSMART è ratificata con la partecipazione di partner extraeuropei. Ma anche con la strutturazione di missioni di disseminazione tecnologica e commerciale in Brasile, India, Messico e Sud Africa.

L’eccellenza che oggi moltosenso realizza per il settore della gestione dei rifiuti è quindi il risultato congiunto della competenza tecnica e manageriale. Ma non solo: anche della partecipazione a progetti internazionali come il progetto WASTECOSMART e del continuo confronto col territorio e con il network nazionale ed estero. Questo è presente nei processi di innovazione sociale, tecnologica ed economica.

Progetti-LIFE
Retour haut de page