Moltosenso

L'innovazione a supporto dell'ambiente: i progetti LIFE

La salvaguardia dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi è una priorità inderogabile.

L’Unione Europea, a partire dal 1992, ha messo a disposizione con sempre maggiore intensità, risorse economiche per progetti innovativi su temi ambientali.

L’Agenzia europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente (CINEA) coordina una particolare categoria di strumenti finanziari: i bandi LIFE.

Negli ultimi dieci anni, moltosenso è stata coinvolta a più riprese in diverse progettualità a valere sui bandi LIFE.

Dal supporto alla ricerca su pesticidi biosostenibili, all’integrazione smart della filiera del legno. Dall’identificazione di metodologie innovative per contrastare le microplastiche in ambiente marino a progetti integrati di riduzione della CO2: moltosenso ha intercettato una pluralità di esigenze nel settore ambientale e ha saputo darle risposta portando know-how tecnologico e manageriale.

Ricadute per l'ambiente

Nel settore agricolo, l’utilizzo di prodotti chimici per contrastare funghi e parassiti che minacciano i raccolti è una prassi consolidata e contenuta in disciplinari.

Il contrasto agli agenti patogeni, così come la limitazione dei danni arrecati da specie di insetti non endemiche pone continue sfide a livello di:

  • impatto ambientale;
  • sostenibilità e consumo delle risorse;
  • costi;
  • quantità e qualità della produzione di derrate alimentari.

La Facoltà di Agraria dell’università degli Studi di Torino è molto attiva, per esempio, sullo sviluppo di pesticidi fumiganti sostenibili, che hanno una primaria importanza nel ridurre la tossicità a livello ambientale.

In questo ambito, la capacità amministrativa e manageriale di moltosenso ha permesso un’azione progettuale ben coordinata alle risorse disponibili.

 

Ricadute per le comunità territoriali

La salvaguardia dell’ambiente è importante tanto quanto il supporto alle comunità che lo abitano.

Una delle sfide che l’Europa deve affrontare con risolutezza è la desertificazione delle aree rurali, che si stanno spopolando non solo per effetto del cambiamento climatico ma anche per gli effetti che l’incuria ambientale ha sul sistema economico locale.

In progetti LIFE curati da moltosenso per la Comunità montana della Val di Susa si è proposta una maggiore integrazione della filiera circolare del legno, così da salvaguardare il patrimonio boschivo e renderlo elemento centrale per l’economia locale.

In altri progetti sugli ambienti costieri del Mar Adriatico, la pesca sostenibile è stato l’elemento centrale per consentire a piccole cooperative di pescatori di continuare le proprie attività nei paesi costieri di residenza.

In conclusione

moltosenso mette a disposizione le proprie competenze a vantaggio degli enti di ricerca, pubblici e privati, che intendono sviluppare progetti innovativi in tema ambientale.

Competenze di tipo amministrativo e gestionale che orientano il partenariato nella complessità dei bandi di ogni genere, specie quelli LIFE, sono  a disposizione di ogni soggetto che abbia una progettualità scientifica solida. 

Le expertise ICT e tecnologiche di moltosenso, atte a definire le traiettorie innovative di ricerca, sono state premiate dalla Commissione Europea con SME Instrument e progetti collaborativi. In futuro, soprattutto nel nuovo programma (2021-2027), che prevede anche un robusto intervento sul tema dell’Economia Circolare, moltosenso è riferimento per gli stakeholder operanti nel settore.

Torna su